Astenersi bigotti!

Questa storia non posso non raccontarvela perché ha dell’incredibile… anche a costo di sputtanarmi un po’, ma chissene.
Se siete persone di strette vedute o facilmente scandalizzabili per favore astenetevi dalla lettura.
La storia è questa. Venerdì sera off. Dopo una pizza fuori con la mia amica Giulia ci rechiamo presso il nostro solito locale ad aspettare che gli altri nostri amici ci raggiungano dopo il lavoro. Qui metto gli occhi addosso ad un ragazzo davvero carino. Il mio interesse si fa ancora più grande quando sento l’accento francese. Eh lo so, che ci volete fare… Dopo una serata di sguardi, nel momento in cui fa per andarsene, un mio amico lo rincorre e gli passa un bigliettino con scritto il mio numero. Il tipo torna indietro e si presenta. Dopodiché dice che sta andando in un altro locale e ci invita a raggiungere lui e i suoi amici. Peccato che il giorno dopo io debba svegliarmi presto per andare al lavoro. Gli dico che forse è meglio uscire insieme un’altra volta. Dato che nel weekend avevamo entrambi già preso altri impegni ci diamo appuntamento per il lunedì successivo. Arriva lunedì. Dopo cena ci troviamo in centro e andiamo a bere un paio di drink in un locale. Durante la serata parliamo un po’ di tutto. Mi dice che la domenica seguente avrebbe lasciato Auckland. La serata si conclude con lui che prende il bus per tornare a casa e io che vado a salutare un amico che sarebbe partito il giorno seguente. Nemmeno mezzora dopo che ci siamo lasciati, il tipo mi scrive che ha passato una bella serata e che ci saremmo rivisti di sicuro in settimana. Ci ridiamo appuntamento per il mercoledì. Lui abita proprio nel quartiere in cui lavoro io adesso (seguirà aggiornamento anche di questo) che è un po’ fuori rispetto al centro della città. Finito il turno mi reco a casa sua. Qui arriva il bello. Trascorriamo la serata in camera sua, nel suo letto, a vedere un film… E nell’arco di quel 93 interminabili minuti lui NON c’ha minimamente provato! Terminato il film dice che è stanco e che la mattina avrebbe dovuto svegliarsi presto. Mi accompagna alla macchina e mi dice che ci saremmo sentiti. Dato che era relativamente presto per andare a dormire, decido di raggiungere i miei amici al locale. Mente sto guidando, esterrefatta, mi arriva un messaggio. È lui che mi scrive che sono davvero carina ma che purtroppo la storia tra di noi non può funzionare. Lui deve partire e non vorrebbe che io soffrissi  😯 .
Cioè, adesso io mi chiedo… ma porca puttana, sei dall’altra parte del mondo, una ragazza ti lascia il numero, uscite, la inviti a casa tua, nel tuo letto… e non ci provi perché ti preoccupi che lei voglia una storia e che tu possa rischiare di farla soffrire????? Ma sei scemo o cosa? No, veramente, io non ci posso credere! Dove sono finiti i veri uomini???!!!! (L’ultima battuta naturalmente vuole essere ironica).
Verranno tempi migliori dai. Vorrà dire che nel frattempo mi farò consolare dall’amica di sempre!

601476_10152142535849979_1620001060_n

Incroyable!!!!!!

 

  • Gian Marco

    Hai trovato un ragazzo serio, tutto qui. Dovrebbe essere la regola e non
    l’eccezione (detto da uno tutt’altro che di strette vedute).
    Un abbraccio.

  • Stefano Palattella

    eddai ti si faranno la prossima volta !! 😉

  • Mamma

    Ben detto Gian Marco condivido pienamente la tua opinione, anche se anch’io non sono di strette vedute.